Seleziona Pagina

Fantasia Proibita: un sogno nel cassetto acoustic-rock

Fantasia Proibita: un sogno nel cassetto acoustic-rock

I Fantasia Proibita sono una band della provincia di Milano e Monza e Brianza anche se per metà di origine piemontese. Scrivono e compongono canzoni in italiano che affondano le proprie radici principalmente nel blues e nel rock, ma con influenze provenienti da diversi generi musicali. Ecco l’intervista per conoscerli e saperne di più sulla loro musica.

  • Come e quando siete nati?

Siamo nati nel 2012 inizialmente come duo acustico dall’incontro tra Daniela Mana (voce) e Dino Borra (chitarra) e ci siamo dedicati alla composizione di canzoni inedite esibendoci live in locali di Milano e della Brianza in acustico. Nel maggio 2014 la formazione si completa con l’arrivo di Hillary Thelma Fish alla batteria, percussioni e Paolo Salvaneschi al basso.

Abbiamo inciso il nostro primo album di inediti prima dell’arrivo di Paolo e Hillary collaborando con altri musicisti – Silvio Centamore (batteria e percussioni) e Lele Garro (basso e contrabbasso) – e a seguito di questa esperienza, la decisione di allargare la formazione per lavorare a nuove canzoni da subito con l’ottica di una band.

Il nostro primo album infatti ha un sapore molto acoustic-folk perché tutte le canzoni sono nate con chitarra e voce, mentre sui nuovi pezzi ci piace osare un po’ di più spaziando tra più generi musicali.

  • Come mai questo nome?

Fantasia Proibita è semplicemente il titolo della prima canzone che abbiamo scritto.

A volte il nostro nome incuriosisce, altre volte viene interpretato maliziosamente.
In realtà “Fantasia Proibita” potrebbe essere anche un sogno nel cassetto, un’utopia, una cosa che non puoi dire.

Ognuno di noi ha di sicuro una “Fantasia Proibita”, comunque la si voglia interpretare.

  • Come nascono le vostre canzoni?

Non esiste una regola fissa, a volte si parte da un testo abbozzato oppure da un giro di accordi o un riff, da lì parte l’arrangiamento del pezzo che può durare un’ora oppure settimane passate ad aggiungere e togliere idee, è una fase a volte divertente e a volte scoraggiante.
Qualche volta serve del tempo per lasciar decantare le idee, un po’ come per il buon vino.

  • Di che cosa parlano le vostre canzoni?

Sono delle “fotografie”, di storie di vita vissute in prima persona oppure semplicemente che ci hanno colpiti e, nel bene o nel male, emozionati. Possono anche essere viste come delle brevi colonne sonore che cercano di portare a chi le ascolta le nostre stesse sensazioni.

  • Quali sono le vostre influenze musicali?

Sono molto diverse tra loro anche se ci accomuna la passione per il rock ed il blues. Tuttavia ognuno di noi ha delle preferenze musicali diverse, tra di noi c’è chi ama il funk, il jazz o la musica classica. Il bello è mescolare tutte queste influenze nelle nostre canzoni per vedere la nascita di qualcosa di nuovo.

  • Come state facendo conoscere le vostre canzoni?

Il 1° dicembre 2014 è uscito il primo singolo “Dimmi Tu” estratto dall’omonimo album Fantasia Proibita.

Siamo stati ai microfoni di diverse radio per raccontare della nostra musica e del nostro progetto.

Il 26 febbraio 2015 presenteremo in anteprima live il nostro album a Milano al BQ de Nott nella storica zona dei Navigli e poi seguiranno dei live sperando di suonare il più possibile dal vivo perché la cosa più importante per un musicista è… suonare!

  • Dove possono seguirvi i vostri fan per sapere di più dei vostri progetti e dei prossimi concerti?

Vi aspettiamo sulla nostra pagina Facebook (www.facebook.com/FantasiaProibitaOfficial), sul nostro sito web www.fantasiaproibita.it per tutte le novità e le informazioni sui prossimi live .

Ci trovate anche su Youtube (www.youtube.com/channel/UChZi3gtrqjOJMbJx2gsYNKg) e Twitter (twitter.com/FantasiaProibit).

 

Circa l'autore

#iorestoacasa Playlist

VIDEO

Caricamento in corso...
Share This