Torna anche nel 2018 Acieloaperto festival, la rassegna musicale in scena a partire dal 23 giugno nella suggestiva cornice storica della Rocca Malatestiana a Cesena.

Organizzata dall’Associazione Culturale RetroPop Live di Cesena con il Patrocinio del Comune di San Mauro Pascoli e della Regione Emilia-Romagna, la kermesse romagnola che in passato ha ospitato nomi del calibro di Calexico, Morrissey, Belle and Sebastian, Mark Lanegan, Gogol Bordello giunge quest’anno alla sua sesta edizione con un cartellone davvero prestigioso, che comprende una serie di pesi massimi internazionali nella loro unica data italiana.

ACIELOAPERTO – 2018

PROGRAMMA CONCERTI:

Sabato 23 giugno: EELS (data unica italiana)

Martedì 10 luglio: FIDLAR  (data unica italiana)

Lunedì 23 luglio: BLACK REBEL MOTORCYCLE CLUB (data unica italiana)

Domenica 29 luglio: PiL

Venerdì 17 agosto: COSMO

EELS

Gli EELS tornano in Italia a presentare il loro The Deconstruction sabato 23 giugno nella loro data unica nazionale nella rassegna acieloaperto, alla Rocca Malatestiana di Cesena.

Gli EELS presenteranno del vivo i brani dal loro nuovo album The Deconstruction, pubblicato ad aprile dopo un’attesa di quattro anni.

Registrato al The Compund di Los Feliz e al The Pie di Pasadena, California, The Deconstruction vede tra i collaboratori E, Koool G Murder, P-Boo e la The Deconstruction Orchestra & Choir. L’album è stato prodotto dal frontman E e da Mickey Petralia, per la prima volta alla produzione, dal secondo album del 1998 Electro-Shock Blues.

Il frontman E (Mark Oliver Everett) dice del nuovo album: “Abbiamo scritto 15 nuove tracce che possono o non possono sembrarvi rock. Il mondo sta impazzendo. Ma se cercate bene, c’è ancora tanta bellezza da trovare. A volte non devi neanche cercarla. Altre invece devi provare a renderla tua. E poi ci sono delle volte in cui devi strappare qualcosa a metà per trovare la bellezza all’interno.”

 

FIDLAR

Fuck It Dog, Life Is A Risk” è il significato che si nasconde dietro l’acronimo che compone il loro nome: un motto popolare tra i surfisti e gli skateboarder della California, da cui la band proviene. Zac Carper, figlio del famoso designer di tavole da surf John Carper, ed Elvis e Max Kuehn, figli del compositore Greg, leggenda del punk di Long Beach, si conoscono in uno studio di registrazione nel 2009 e iniziano a scrivere e suonare brani assieme. Tre anni dopo la band è in tour con Black Lips e The Hives in tutti gli Stati Uniti. A loro si è aggiunto Brandon Schwartzel, amico di lunga data di Zac, con cui ha condiviso l’esperienza della dipendenza dalla droga e il vivere senza un tetto sulla testa.

L’attesissimo album d’esordio è del 2013 (Mom+Pop e Wichita Recordings), e subito li pone all’attenzione di pubblico e stampa. Il pubblico impazzisce, e la band intraprende un tour mondiale, che porta due anni dopo alla pubblicazione di “Too”, seguito ideale dell’album d’esordio. Il sound si fa più maturo, è sempre punk, ma si inizia a strizzare l’occhio all’alternative rock e al grunge degli anni ’90. I FIDLAR cantano del disagio giovanile degli anni 2000, della mancanza di lavoro, di amore, di dover campare su birre scadenti (la loro “Cheap Beer” è un vero inno), del non avere una casa, una sicurezza. Crollo di valori, portato all’esasperazione. Sono il grido di una generazione ai margini, in cui tanti ascoltatori si riconoscono.

Il 2018 è l’anno dell’annunciato nuovo album, preceduto dalla cover dei Nirvana “Frances Farmer Will Have Her Revenge on Seattle”. Quella di acieloaperto sarà l’unica occasione italiana per ascoltarli dal vivo.

 

BLACKREBEL MOTORCYCLE CLUB

I Black Rebel Motorcycle Club tornano in Italia a presentare dal vivo il loro album Wrong Creatures lunedì 23 luglio nella loro data unica nazionale, alla Rocca Malatestiana di Cesena.
Wrong Creatures rappresenta un ritorno in grande stile per I “cavalieri oscuri” del rock’n’roll. Amati e criticati, hanno contribuito a creare la nuova corrente rock americana, con il loro suono psichedelico e garage, sviluppato in oltre quindici anni di carriera. Concerto imperdibile quello di “acieloaperto”: unica esibizione per questa estate in Italia, che si preannuncia travolgente ed energica, com’è la loro cifra stilistica.

 

PiL

Dopo essere stato frontman e leader dei Sex Pistols, Jonny Rotten riprende il suo nome di battesimo John Lydon e forma i padrini del post-punk e della new wave, i Public Image Ltd (PiL in breve). Riconosciuti come una delle band più innovative di tutti i tempi, raggiunsero per cinque volte la TOP 20 dei singoli e cinque volte la TOP 20 degli album in Inghilterra.

Una line-up mutevole, che volge attorno a John Lydon, e a un sound unico, che fonde rock, dance, folk, pop e dub. Il concerto del 29 luglio celebrerà questa carriera straordinaria che proprio nel luglio del 1978 aveva avuto il suo inizio. ‘Public Image’ fu il loro singolo d’esordio, seguito nel 1979 dall’altro capolavoro ‘Death Disco’. I PiL sono l’estensione di John Lydon: un uomo che è una leggenda vivente, che ha creato il punk e ha creato il sound del post-punk, la dance. Una figura che travalica il campo della musica, le cui parole sono state nel corso degli anni fulcro di discussioni al Parlamento Inglese e che è tutt’ora il rappresentante di un’intera generazione.
I Public Image Ltd (PiL) sono: John Lydon leader dei Sex Pistols; Lu Edmonds, multi strumentista ed ex chitarrista dei The Damned; Bruce Smith, batterista del The Pop Group e prima ancora delle The Slits; Scott Firth, bassista e multistrumentista che ha collaborato e suonato assieme a diversi musicisti di fama mondiale come Steve Winwood, John Martyn ed Elvis Costello.

 

COSMO
Il cantautore del futuro anteriore è tornato con un disco coraggioso, uscito lo scorso 12 gennaio per 42 Records/Believe: Cosmotronic. Anticipato dal singolo Turbo, il disco di Cosmo è un doppio album, che gioca sulle due anime artistiche del deejay e producer di Ivrea: la canzone d’autore e la musica da club, finalmente fusi in uno stile unico e originale.

Cosmotronic prosegue e amplifica il percorso cominciato con “L’ultima festa”, certificato disco d’oro, che nel 2016 l’ha reso uno dei nomi più caldi della nuova musica italiana. Osare è la parola d’ordine di Cosmo, che per questo album ha deciso di prendere strade ancora più impervie, con testi che raccontano il mondo esterno in modo personale e diretto, uniti ai bpm sempre più elevati della musica elettronica.

INFORMAZIONI AL PUBBLICO

I biglietti della rassegna musicale sono disponibili in prevendita sul circuito TicketOne.

Info line al 339 2140806 oppure retropoplive@gmail.com

Maggiori informazioni sono consultabili sul sito www.acieloaperto.it o sulla fan page facebook “acieloaperto”.