Seleziona Pagina

BLINDUR VINCE LA TARGA PER IL MIGLIOR ARRANGIAMENTO AL PREMIO BINDI

BLINDUR VINCE LA TARGA PER IL MIGLIOR ARRANGIAMENTO AL PREMIO BINDI

Dopo la vittoria del Premio AFI e del Premio della Critica alla XXXI edizione di ‘Musicultura’, BLINDUR vince anche la Targa “Beppe Quirici” per il miglior arrangiamento al Premio Bindi 2020.

Contemporaneamente, la formazione guidata dal cantautore e produttore Massimo De Vita prosegue il tour estivo: una nuova serie di date in programma nella penisola, occasione per celebrare i traguardi raggiunti con l’ultimo disco e far rivivere in concerto le più recentissime pubblicazioni.

Blindur ha, infatti, recentemente pubblicato l’EP “3000remiX”, contente 7 versioni inedite, rimasterizzate e remixate del brano “3000X”, contenuto nell’album “A”, suo secondo lavoro discografico. Il disco, è stato accolto con entusiasmo dalla critica, che lo ha recensito sulle principali testate, e portato a lungo in tour, consolidando l’apprezzamento del pubblico per il coinvolgente assetto live della formazione, che vanta oltre 350 concerti in Italia e all’estero con aperture che vanno da Damien Rice a Jonathan Wilson, passando per Niccolò Fabi, Cristina Donà, Tre allegri ragazzi morti e numerosi altri.

Nel nuovo EP, Blindur fa rivivere la canzone “3000X” lavorando in sinergia con numerosi dj e producer della scena nazionale e internazionale: da Marco Messina dei 99 Posse a Speaker Cenzou, con riletture che vanno dalle sonorità reggae a quelle psichedeliche, tutte confluite in una sperimentazione che ha fatto nascere 7 nuove canzoni da una stessa identica anima.

Dall’EP è stato estratto il videoclip della versione del brano nel remix a cura di Marco Messina.

Link al videoclip di “3000X Marco Messina Remix” su YouTube:

Dagli esordi Blindur ha all’attivo due album in studio, partecipazioni in importanti festival internazionali e numerosi premi, tra cui il Premio Pierangelo Bertoli, il Premio Fabrizio De André e il Premio Buscaglione “Sotto il cielo di Fred”.

Circa l'autore

Share This