Seleziona Pagina

Blue Note Milano: gli artisti del mese di giugno

Blue Note Milano: gli artisti del mese di giugno

Il Blue Note di Milano, forte del successo riscosso dai primi spettacoli dopo la riapertura di inizio maggio, ha deciso di proseguire con la programmazione anche nel mese di giugno. I concerti continueranno a essere per il momento concentrati nel weekend, con qualche incursione settimanale, e a orari anticipati rispetto al solito.

Sabato 5 giugno saliranno sul palco di via Borsieri gli Italian Dire Straits, considerati unanimemente dalla critica la miglior tribute band dei leggendari Dire Straits. Dopo aver girato i più importanti locali d’Europa Alfredo Delmonaco – chitarra solista, Massimiliano Lisa – voce e chitarra ritmica, Marco Casaletta – basso, Gianluca Labò – tastiere, Alberto Vai – batteria e Sonny Buyo – sax tornano, puntuali come ogni anno, al Blue Note di Milano con un concerto che promette di non deludere i fan più esigenti della rock band britannica.
(Ore 18.00/20.30 – 32/27 €)

Il trombettista e compositore Giovanni Falzone sarà al Blue Note di Milano domenica 6 giugno, accompagnato dalla sua Metropolitan Band, un originale progetto musicale nato con il desiderio di indagare le potenzialità offerte da una grande metropoli come Milano, città artisticamente molto fertile e con un importante numero di giovani e talentuosi musicisti. Nelle intenzioni del suo fondatore il gruppo potrà variare di volta in volta per numero di componenti e strumentazione: per questa occasione la formazione scelta è il quartetto. Filippo Rinaldo a piano e fender rhodes, Stefano Zambon al contrabbasso e Andrea Bruzzone alla batteria si esibiranno in brani originali composti da Falzone nei quali il jazz più classico viene sapientemente mixato a forme di scrittura diverse e sonorità che passano dall’acustico all’elettrico senza soluzione di continuità.
(Ore 18.00/20.30 – 30/25 €)

Doppio appuntamento con Sergio Caputo giovedì 17 e venerdì 18 giugno per quattro concerti in compagnia di uno dei musicisti italiani più originali dei nostri tempi, che ha saputo abbinare sapientemente la canzone italiana al jazz, con testi ispirati alla poesia moderna. Arriverà in via Borsieri in Trio, accompagnato da Fabiola Torresi al basso e Alessandro Marzi alla batteria: insieme proporranno uno show ricco di tutti i successi più cari al pubblico del cantautore romano, con alcune rarità che impreziosiranno i concerti in programma al Blue Note.
(Ore 20.00/22.00 – 37/32 €)

Le sonorità tipiche del Sud America saranno protagoniste della serata di sabato 19 giugno con il concerto dell’Iguazù Acoustic Trio per l’occasione accompagnato dalla splendida voce di Paola Folli: l’unione tra le sonorità degli artisti dà vita a un concerto veramente unico, in grado di mixare tradizione e modernità, solidità e innovazione, eleganza e potenza. Il gruppo presenta proprio al Blue Note il loro ultimo disco, ricco di atmosfere e reminiscenze latine dove riecheggiano salsa, tango, bossanova e samba con influenze nord-americane che vanno dal jazz al funky passando per l’R&B.
(Ore 20.00/22.00 – 35/30 €)

Circa l'autore

Share This