Seleziona Pagina

BLUE NOTE MILANO RIPARTE CON SARAH JANE MORRIS il 22 Luglio

BLUE NOTE MILANO RIPARTE CON SARAH JANE MORRIS il 22 Luglio

La voglia di tornare a popolare le platee di club e locali di musica dal vivo è tanta, per questo Blue Note Milano ha deciso di aprire straordinariamente le sue porte mercoledì 22 luglio per un’anteprima della diciottesima stagione, nel rispetto delle norme sanitarie previste.

Sarà proprio una delle artiste più apprezzate dal pubblico del locale a calcarne il palco per una serata indimenticabile: la grande cantante e interprete Sarah Jane Morris. Il suo inconfondibile mix di jazz, rock e R&B raccoglie consensi da oltre trent’anni, aiutato da una sorprendente potenza emotiva e da una grande sensibilità artistica.

(mercoledì 22 luglio, ore 21.00 – 37/32€)

 

Con questa “preview” il Blue Note Milano torna ufficialmente ad essere un punto di riferimento per le serate milanesi della prossima stagione, che si prospetta memorabile fin dal suo esordio.

Il cartellone di settembre è infatti ricco di volti noti e nuovi amici: si comincia venerdì 4 e sabato 5 settembre, quando il James Taylor Quartet calcherà il palco del locale di via Borsieri con la sua miscela esplosiva di Soul, Funk, Jazz, Spy Movies, R’n’B, una delle massime espressioni del genere acid jazz.

 (venerdì e sabato ore 21.00 – 37/32€; ore 23.30 – 27/22€).

Giovedì 10 settembre si esibiranno i Brick On Cellos, un particolare progetto che, grazie alle origini dei musicisti, sarà capace di costruire un mosaico sonoro fatto di culture e paesaggi. Il celebre violoncellista e compositore Giovanni Sollima, il sassofonista e compositore Pietro Tonolo, il pianista, compositore e arrangiatore Pancho Ragonese e l’ideatore del progetto Giovanni Giorgi, batterista e compositore, sono in grado di far vivere al pubblico un’esperienza catartica, totalizzante e sinestetica e trasportarci in altri luoghi e panorami.

(Ore 21.00 – 35/32€; ore 23.00 – xx€)

Giovedì 17, venerdì 18 e sabato 19 settembre il locale di via Borsieri sarà dominato da Billy Cobham con il suo Tierra del Fuego Project. Billy Cobham è un fedelissimo del Blue Note Milano ed è considerato uno dei più importanti batteristi jazz-fusion per la sua potenza e la sua tecnica percussiva. Ambidestro, preciso e grintoso, ha raccolto una monumentale lista di successi. La sua influenza stilistica ha creato una categoria musicale a sé stante, ormai parte della musica moderna.

(Giovedì ore 21.00 – 45/40€; ore 23.00 – 35/30€); (venerdì e sabato ore 21.00 – 45/40€; ore 23.30 – 35/30€).

Giovedì 24, venerdì 25 e sabato 26 settembre, si esibiranno al jazz club di via Borsieri i Matt Bianco, una delle band pop più interessanti degli anni ’80, per tre date all’insegna dell’acid jazz. Con l’obiettivo di sperimentare la contaminazione dei generi latin, jazz e funky con la vena più pop del trio dei fondatori, sono riusciti a proporre al grande pubblico uno stile pop-soul sofisticato.

(Giovedì ore 21.00 – 45/40€; ore 23.00 – 35/30€); (venerdì e sabato ore 21.00 – 45/40€; ore 23.30 – 35/30€).

Domenica 27 settembre ci sarà un altro grande ritorno al Blue Note, Stefano Bagnoli con il suo We Kids Trio, composto dai due giovani assi Giuseppe Vitale e Stefano Zambon. Bagnoli è dei più creativi batteristi contemporanei italiani e ormai dal 2011 prosegue nella sua impresa di portare alla ribalta i talenti migliori delle generazioni emergenti. Con il suo ultimo lavoro, Dalì, il batterista dà forma a piccole colonne sonore ricche di bozzetti stratificati che possano trasmettere il senso della vita del grande artista catalano di Figueres, come una “pittura musicale”.

(Ore 21.00 – 20/15€)

 

Questi sono solo alcuni degli artisti già in calendario, la programmazione è in continuo aggiornamento.

Tutti i concerti e gli eventi si svolgeranno nel rispetto delle eventuali restrizioni e della normativa sanitaria vigente.

Circa l'autore

#iorestoacasa Playlist

VIDEO

Caricamento in corso...
Share This