Seleziona Pagina

CRASS: ‘CRASSCOLLECTION’, sette leggendari album in arrivo il 2 ottobre

CRASS: ‘CRASSCOLLECTION’, sette leggendari album in arrivo il 2 ottobre

Tra i migliori rappresentanti della scena anarco-punk dagli anni ’70, Crass annunciano la pubblicazione di ‘Crassical Collection’, i leggendari album del collettivo seminale restaurati dai nastri originali in analogico. In arrivo il 2 ottobre per One Little Independent Records, ‘Crassical Collection’ comprende ‘Stations of the Crass’ (1979), ‘Feeding of the Dive Thousand (The Second Sitting)’ (1981), ‘Penis Envy’ (1981), ‘Christ – The Album’ (1982), ‘Yes Sir, I Will’ (1983), ‘Ten Notes on a Summers’ Day’ (1986) e ‘Best Before 1984’ (1986). Ogni album è arricchito da un nuovo packaging ed inediti mai pubblicati, oltre al nuovo artwork realizzato da Gee Vaucher.

I primi sei album verranno pubblicati in doppio cd: il primo rimasterizzato da Alex Gordon e Penny Rimbaud agli Abbey Road Studios, il secondo contenente materiale inedito, tra brani mai pubblicati e perle live. Ogni packaging conterrà inoltre poster ed un booklet di oltre 60 pagine con lyrics e note da parte dei membri di Crass, da Penny Rimbaud a Steve Ignorant.

“Number seven – the one that almost got away. This final Crassical Collection double CD contains the original album plus a further album’s worth of related material; good, bad and indifferent. Half the band want it out, while the other half wanted out, but hey, here it is in all its glory.” afferma Penny Rimbaud su ‘Crassical Collection’.

Poco prima di iniziare questo nuovo capitolo, Crass si sono dedicati al progetto ‘The Feeding of the Five Thousand Remix’: la band ha reso infatti disponibili in download gratuito gli stems in tracce separate del loro album capolavoro ‘The Feeding of the Five Thousand’. Con un ‘call to action’ accolta da numerosi fan ed artisti, le 16 tracce originali sono state mixate, reinterpretate e rivoluzionate. Tra queste, la recente pubblicazione di ‘Normal Never Was’, con i remix a cura di Steve Aoki e Mikado Oko. I profitti derivanti sono devoluti a refuge.org.uk

 

Pre-order links for the Crassical Collection:

Best Before 1984 (Crassical Collection)
https://www.amazon.com/Best-Before-1984-Crass/dp/B07NR8KRDJ

Ten Notes on a Summer’s Day (Crassical Collection)

https://www.amazon.com/Ten-Notes-Summers-Crassical-Collection/dp/B08FTBNGDN

Yes Sir, I Will (Crassical Collection)

https://www.amazon.com/Yes-Sir-Will-Crassical-Collection/dp/B08FTF34ZZ

Christ – The Album (Crassical Collection)

https://www.amazon.com/Christ-Album-Crassical-Collection-Crass/dp/B08FTH9KMV

Penis Envy

https://www.amazon.com/Penis-Envy-Crassical-Collection-Crass/dp/B08FT8X8JK

Stations of the Crass

https://www.amazon.com/Stations-Crass-Crassical-Collection/dp/B08FTBNGDM

Feeding of the Five Thousand (The Second Sitting)

https://www.amazon.com/Feeding-Thousand-Sitting-Crassical-Collection/dp/B08FTHLN95

 

 

Coi loro dischi, dal 1978 al 1985, il collettivo anarco punk Crass ha segnato un’epoca, dando vita a un sottogenere ben definito e facendosi promotori di un’attitudine musicale che mixa punk estremo, tematiche politiche, sociali, ambientali ed una forte ideologia anarchica.

Durante gli anni ’70 e i primi anni ’80 Crass erano in prima linea nella scena punk londinese, promuovendo l’anarchia quale ideologia politica e rendendo popolare il movimento punk anarchico. La band credeva nell’azione diretta: organizzava occupazioni abusive, diffondeva messaggi antifascisti e incoraggiava la resistenza alle pubbliche autorità attraverso la realizzazione del tutto artigianale di libretti informativi, e la creazione di forme d’arte come collage musicali, poesie, filmati.

 

Circa l'autore

#iorestoacasa Playlist

VIDEO

Caricamento in corso...
Share This