Seleziona Pagina

NASHLEY, il video di “GIOVANE E TRISTE”

Esce il video del nuovo singolo di NASHLEY, “GIOVANE E TRISTE(Ventidiciotto, licenza esclusiva Believe), disponibile in streaming e digitale al link https://backl.ink/nashley_giovaneetriste

Il video racconta una storia di malinconia e attesa eterna di qualcosa che non arriverà mai. 

Girato in una stanza d’hotel e in una Milano grigia in un giorno di pioggia, il video si apre con il protagonista che impugna la chitarra e scrive una canzone, ispirato da un senso di tristezza e solitudine che si riflettono nei gesti più comuni. Suonare sembra essere una soluzione, ci si ritrova in un garage per provare il brano appena scritto, ma la malinconia ritorna e Nashley si ritrova solo e pensieroso in macchina in un parcheggio: sullo sfondo le luci di una città lontana e la pioggia che batte incessantemente.

Il mood in generale è molto malinconico come il testo della canzone – spiega Nashley – C’è una persona che non mi calcola più, che chiamo e non risponde, la cerco e non la trovo, fino a che la storia sembra chiudersi nel momento in cui scendo dalla macchina e vado verso la fermata dell’autobus, ma non arriva neanche quello e quindi vado via da solo. Il tutto racconta l’attesa di qualcosa che in realtà non arriverà mai”.

Giovane e tristeunisce sonorità urban e pop su un tappeto sonoro minimale, che lascia esprimere alle parole tutta la profondità del messaggio: l’artista si sente intrappolato in una disperazione che lo porterà ad avvicinarsi alla figura fragile di Kurt Cobain, in una vita di successo che però non riesce a colmare il vuoto che sente dentro.

Stavo seduto sul mio posto nel solito treno Vicenza-Milano e mi sono imbattuto in un documentario su Kurt Cobain – commenta Nashley – Conoscevo già abbastanza bene la storia e la musica dei Nirvana, ma qualcosa dentro di me si è mosso improvvisamente. Mi hanno colpito molto le parole che diceva Kurt Cobain, le frasi che scriveva, i sentimenti che provava. In alcune cose mi ci ritrovavo molto. Qualche minuto dopo ho scritto quello che è un po’ lo slogan del pezzo ‘Morirò giovane e triste come Kurt Cobain, vorrei imparare a cadere un po’ come le stelle’, il resto si è praticamente scritto da solo. In fondo tutti i giovani sono un po’ tristi, no?

Nashley Rodeghiero, in arte Nashley, nasce nel 2000 in provincia di Vicenza. Coltiva la passione per la scrittura cimentandosi in poesie fin da piccolo, per poi dedicarsi alla stesura di rime, strofe e ritornelli. Ama il rap perché «descrive i pensieri di noi giovani che passiamo la maggior parte della giornata per strada». Pubblica i primi brani nel 2015/2016 riscuotendo un discreto successo, e facendosi notare dalle prime realtà discografiche. Con il compagno di crew MamboLosco, nel 2017, pubblica i brani “Come se fosse normale”, “Me lo sento” e “Piano Piano Way”, ottenendo milioni di ascolti ed affermandosi tra le più interessanti promesse della scena italiana. Ad Ottobre 2018 esordisce con l’album “Real” che vede tra gli ospiti artisti del calibro di MamboLosco e Guè Pequeno. Il singolo estratto “Nuovi Jeans” raccoglie i favori del pubblico e della critica, raggiungendo in pochi mesi il suo primo disco d’oro (dati diffusi da FIMI/GfK Italia). Ad inizio 2019 pubblica il nuovo singolo “Cenere”, certificato disco d’oro (dati diffusi da FIMI/GfK Italia), che si attesta tra i brani più ascoltati dell’artista. Dopo aver concluso il 2019 con l’uscita di “Quanto freddo fa” in collaborazione con Giaime e dopo aver pubblicato un Ep nel 2020, “Ancora in piedi” – che contiene la traccia “Prendere o Lasciare” feat. Random e Giaime che ha ottenuto oltre 2,6M di stream su Spotify – si prepara all’uscita di nuova musica nel 2021.

INSTAGRAM –  YOUTUBE

TIK TOK –  SPOTIFY

Circa l'autore

Share This